15 11, 2020

Designazione della nichelatura chimica secondo ISO 4527

2020-11-17T14:00:39+01:00Categorie: Nichelatura chimica|Tag: |

La norma ISO 4527 "Rivestimenti (chimici) autocatalitici di lega nichel-fosforo" è la normativa internazionale dei rivestimenti di nichelatura chimica. La norma definisce una designazione standardizzata del trattamento. Essa definisce le specifiche e le caratteristiche principali del trattamento da applicare sui pezzi. L'utilizzo di questo standard permette al progettista e al committente di specificare in modo univoco le caratteristiche del trattamento. Ciò permette di minimizzare i fraintendimenti  e gli errori che possono capitare in caso di specifiche di trattamento poco chiare. La designazione definita dalla ISO 4527 non [...]

13 11, 2020

Calcolatore tolleranze dimensionali pre-trattamento

2020-11-16T11:12:14+01:00Categorie: Anodizzazione, Nichelatura chimica|Tag: |

I rivestimenti applicati ai pezzi meccanici modificano le quote in funzione dello spessore e del tipo di trattamento effettuato. Con il seguente tool è possibile calcolare le quote di lavorazione meccanica da rispettare per ottenere la corretta tolleranza del pezzo finito dopo trattamento superficiale. […]

11 11, 2020

I fattori che influenzano la resistenza a corrosione della nichelatura chimica

2020-11-22T21:09:40+01:00Categorie: Nichelatura chimica|Tag: |

I rivestimenti di nichelatura chimica vengono spesso applicati sui particolari meccanici per la loro proprietà di resistenza alla corrosione. Lo strato di nichel chimico infatti presenta una elevata resistenza chimica e una uniformità di spessore. Queste caratteristiche permettono di creare una barriera tra la lega di base e l'ambiente esterno aumentando di molto la resistenza a corrosione del particolare. Questo meccanismo di protezione dalla corrosione è completamente diverso da quello offerto da altri rivestimenti come la zincatura su ferro. Nel caso della zincatura, infatti, lo strato di [...]

10 11, 2020

Codepositi autolubrificanti del nichel chimico

2020-11-12T12:35:40+01:00Categorie: Nichelatura chimica|Tag: |

Il processo di deposizione del nichel chimico permette di creare dei rivestimenti compositi inglobando nello strato di nichel chimico le particelle introdotte nel bagno di trattamento, a condizione di rispettare alcuni parametri che aiutano la codeposizione delle stesse. Questo articolo descrive le particelle che, inserite nel rivestimento, provocano una riduzione del coefficiente di frizione e proprietà di anti-aderenza. Cenni storici Già nei primi anni di sviluppo industriale della nichelatura chimica si era trovato il modo di co-depositare particelle autolubrificanti come il PTFE (Politetrafluoroetilene) disperdendole nell’elettrolita [...]

5 11, 2020

Le tolleranze dimensionali e i trattamenti galvanici

2020-11-18T15:50:22+01:00Categorie: Nichelatura chimica|Tag: |

Puoi trovare uno strumento per il calcolo delle quote di lavorazione meccanica alla pagina Calcolatore tolleranze dimensionali pre-trattamento. Capita spesso che i clienti chiedano informazioni su come i rivestimenti modifichino le quote dimensionale dei pezzi. I dubbi dei clienti sono molti e non sempre banali: Qual è la variazione dovuta al rivestimento? I fori tollerati sono da mascherare? E le filettature? I rivestimenti galvanici apportano materiale, sovrametallo, sulla superficie del pezzo. Quindi maggiore è lo spessore del rivestimento maggiore sarà la variazione dimensionale. Conoscendo lo spessore del [...]

Torna in cima